A 35 km di Rissani, 50 km di Erfoud e 130 di Errachidia, si trova questo impressionante insieme di dune, chiamato Erg Chebbi.

Si tratta di una regione con clima e paesaggio desertico, composto da sabbia “erg” e pietra “Hamada”. Sui letti di fiume asciutti, ci sono le oasi in cui sono stabiliti diversi centri abitati che erano originariamente nomadi. Oggi una piccola parte di loro è ancora.

Questo insieme di dune (ERG) ha una lunghezza di 22 km da nord a sud, 5 km di larghezza, e le sue dune hanno un’altezza massima di 150m.
Erg Chebbi

Accanto alle dune, circondata da palme, ci sono tre villaggi. Hassi Labied a est, che spicca per il suo boschetto di palme. A 5 km a sud, è Merzouga, che è cresciuta negli ultimi anni grazie allo sviluppo di questo tipo di turismo e all’agricoltura. da útlimo Khemliya, 6 chilometri di sud di quello precedente, che è caratterizzato dalla relativa vecchia popolazione dell’Africa nera. Ad est dell’Erg Chebbi si prosegue con la pietra Hamada, che si estende verso l’Algeria.

Anche se la pioggia è molto breve e raro, in 2006 inondazioni lungo le dune distrutto molti edifici e ucciso tre persone.

Merzouga è una destinazione molto ben organizzata in cui ci sono abbondanti offerte di escursioni alle dune di dromedario, veicoli TT, quad, o per praticare il nuovo sport della moda, il “bordo di sabbia”.

Grazie ai suoi costumi e tradizioni, e in particolare la sua cultura musicale, occupa un posto unico in tutto il paese, essendo abitato da neri provenienti dall’Africa sub-sahariana, che praticano il famoso rosicchiare folklore.